You are in:

OLTRE DIECIMILA PERSONE IN FUGA DALLE VIOLENZE IN MALI

Feb 10 2012 / news / Mauritania

OLTRE DIECIMILA PERSONE IN FUGA DALLE VIOLENZE IN MALI

In queste ore INTERSOS  si è attivata per dare soccorso al nuovo flusso di rifugiati in Mauritania. La città di Léré in Mali, alla frontiera mauritana è stata attaccata nei giorni scorsi e occupata da gruppi miliziani. In migliaia hanno attraversato il confine per trovare protezione e sono raccolte nella città di Fassala. INTERSOS, che assiste i rimpatriati mauritani rientrati dal Senegal nella regione, ha mobilitato un team d'emergenza per far fronte alla nuova crisi e rispondere ai bisogni dei più vulnerabili tra i rifugiati.

Il numero di persone rifugiate dal Mali è stimato intorno a 11 900, in maggioranza donne e bambini. E I primi aiuti sono stati forniti dall'Alto Commissariato per i rifugiati delle Nazioni Unite. La situazione è critica dal punto di vista igienico e della sicurezza alimentare, soprattutto sono stati registrati casi di malnutrizione tra i bambini. Sono necessari aiuti immediati per assicurare cibo, riparo e accoglienza, condizioni igienico-sanitarie di base.

A partire dal 17 gennaio scorso una serie di attacchi armati sono stati lanciati in simultanea dal 'Movimento nazionale di liberazione dell'Azawad'-MNLA nella regione settentrionale del Mali, l'Azawad, abitata da popolazioni tuareg. Numerosi scontri e combattimenti con l'esercito maliano hanno spinto migliaia di persone a cercare riparo nei paesi confinanti.

Foto: © LWF Mauritania 

Attached Documents

  • There are no documents attached